fbpx

info@alessiamaccagno.it

+39 3332801627

COME SOPRAVVIVERE AD INVITI A MATRIMONI, COMUNIONI & Co?

COME SOPRAVVIVERE AD INVITI A MATRIMONI, COMUNIONI & Co?

Siamo in pieno periodo di matrimoni e comunioni ed è proprio il cibo a rappresentare il linguaggio che unisce le persone e consolida il senso di appartenenza ed il piacere della convivialità. Una volta tornati a casa però inizia il senso di colpa per le eventuali conseguenze sulla composizione corporea del nostro peso.

L’aumento del peso corporeo dopo un pasto abbondante non è l’accumulo di massa grassa quanto la ritenzione idrica causata dall’insulina. Difatti l’aumento dell’insulina dopo il pasto causa una ritenzione di sodio che trattiene acqua ed in base al fatto che ciascuno di noi può essere o non essere sodio-sensibile avremo ritenzione idrica con crescita del peso o nessuna reazione con un peso invariato. L’unica strategia efficace per il “giorno dopo” un’abbuffata è gestire subito gli effetti dell’eccesso di insulina e del sodio che potranno essere misurati dall’aumento della diuresi e dalla riduzione del peso corporeo, proprio per l’eliminazione dei volumi idrici accumulati. Potrà essere utile non solo controllare il peso sulla bilancia, ma anche misurare le circonferenze della vita e dei fianchi. 

Ecco alcuni consigli per una giornata alimentare di restrizione calorica “intelligente”:

–       Saltate il pasto successivo (se il pasto abbondante è stato a cena saltate la colazione)

–       Assumete a pranzo ed a cena solo verdura cruda e cotta a piacere, condita con olio evo, succo di limone e semi oleosi (zucca/lino/girasole /sesamo) non tostati e non salati. I semi oleosi apportano proteine vegetali, omega 3, fibra alimentare prebiotica (utile per gestire il microbiota intestinale) e minerali.

–       Nei due spuntini quotidiani assumete frutta fresca di stagione o centrifugati misti di frutta (80%) e verdura fresca cruda di stagione (20%)

–       Bevete due litri di acqua durante la giornata.

–       Mettetevi in moto: probabilmente la mattina dopo un’abbuffata vi sentirete stanchi e poco attivi per via dei processi digestivi del corpo, ma non lasciatevi trasportare da queste sensazioni e cercate ti essere attivi, allenatevi, correte o passeggiate.

I benefici di questa giornata alimentare sono:

–       Migliorare la tolleranza al glucosio e ridurre la resistenza insulinica; in particolare riportare alla normalità l’intolleranza al glucosio indotta da dieta obesogenica

–       Ridurre l’infiammazione associata all’aumento di massa grassa (con particolare riferimento alla riduzione di citochine quali il TNF-alfa e l’IL1-beta), controllando così i segnali di pericolo (come quelli indotti dal BAFF) che possono indurre l’organismo ad un accumulo di grasso di deposito.

Lo stato di salute è il principale fattore da considerare prima di adottare qualsiasi strategia alimentare , quindi meglio affidarsi ad uno specialista della nutrizione il quale, in caso di patologie esistenti, sa evitare effetti collaterali e studiare la migliore strategia compatibile con il vostro stile di vita.

Buon festeggiamento in compagnia a tutti!