fbpx

info@alessiamaccagno.it

+39 3332801627

COLESTEROLO, DOPO LE FESTE SU DEL 20%

COLESTEROLO, DOPO LE FESTE SU DEL 20%

Dopo le feste di fine anno i livelli di colesterolo aumentano del 20%. Lo hanno visto dei ricercatori della Copenhagen University (Danimarca) in uno studio pubblicato di recente su Atherosclerosis: “Il nostro studio indica in maniera netta che i livelli di colesterolo sono influenzati dai cibi grassi che mangiamo quando festeggiamo il Natale. Proprio perché una dieta più squilibrata nel periodo fra Natale e l’inizio dell’anno nuovo può influenzare i livelli di colesterolo nel sangue, è bene non fare diagnosi di ipercolesterolemiain questo periodo. Secondo gli ultimi dati raccolti tra il 2008 e il 2012 dal Progetto Cuore dell’Istituto superiore di Sanità, relativi ai fattori di rischio cardiovascolare nella popolazione adulta fra 35 e 79 anni di età, i valori di colesterolo totale ed LDL degli italiani sono superiori a quelli indicati dalle linee guida europee. Negli uomini la media di colesterolo totale supera di poco i 209 mg/dL mentre quella LDL è pari a 131,5 mg/dL; nelle donne i valori sono rispettivamente 218,2 mg/dL e 134,6 mg/dL. Il colesterolo è una sostanza grassa fondamentale per l’organismo ma quando il colesterolo LDL (le lipoproteine a bassa densità che trasportano questa sostanza dal fegato ai tessuti) tende ad accumularsi in eccesso lungo le pareti delle arterie le rende più spesse e dure contribuendo, così, allo sviluppo dell’aterosclerosi e aumentando sensibilmente il rischio cardiovascolare. Il colesterolo è presente soprattutto nei cibi di derivazione animale, dai salumiai derivati del latte, e per questo una dieta sana ed equilibrata è un elemento chiave per la prevenzione dell’ipercolesterolemia e dunque delle principali malattie che colpiscono vasi sanguigni, cuore e cervello.